Festival Internazionale del Folclore – Aviano e Piancavallo

foto_aviano

Il Festival Internazionale del Folklore rappresenta il fiore all’occhiello della nostra associazione e di tutta la comunità Avianese. Nato timidamente dall’iniziativa di due concittadini, ai quali saremo sempre grati, il Festival giunge quest’anno alla sua 48^ edizione. “…nato per durare”, dissero, e il nostro impegno e la nostra volontà, come per i nostri predecessori è di perseverare nel farlo durare e tramandarlo negli anni futuri. A far da palco alla prima rassegna del Folklore un rimorchio americano sistemato in Piazza Duomo, luci e audio molto alla buona e poche sedie perlopiù riservate alle autorità.

Dalla piazza allo stadio, dallo stadio all’oratorio, nel tempo i luoghi cambiano, i gruppi aumentano, ma lo spirito rimane quello…. trasmettere e perpetuare attraverso le generazioni i valori profondi della cultura popolare.

Anno dopo anno la rassegna di Aviano è cresciuta si è rafforzata diventando essa stessa un pilastro della tradizione locale, quarantotto anni di vita trasformano l’evento in storia, la rassegna folclorica in un affresco palpitante dove suoni, colori, danze dipingono l’anima di un popolo. Non stanca mai questo Festival, capace di rinnovarsi ogni anno, presentando al pubblico gruppi diversi in rappresentanza di paesi provenienti da ogni continente nella consapevolezza della ricchezza che essi sono in grado di produrre sul piano umano della comprensione e del rispetto reciproco.

L’affresco dipinto dalle tradizioni folcloriche diventa quindi un linguaggio universale che supera le barriere geografiche, linguistiche, etniche, per affermare i valori della fratellanza, del rispetto tra i popoli, della reciproca conoscenza nel nome del comune amore per la vita e per la natura che ci ospita.

E quando il palcoscenico si accende si raccontano la verità delle culture e di popoli esprimendo la gioia di vivere, l’amore per le tradizioni più genuine, raccolte in canti popolari e balli che suscitano l’entusiasmo di un pubblico non più soltanto avianese.

La bellezza della musica e delle danze, i colori vivacissimi dei costumi ci accomunano in un sentire unitario: cittadini del mondo, abitanti dello stesso pianeta, capaci di confronto e convivenza pacifica.

Oggi la kermesse ha raggiunto livelli tali da essere richiesta ed esportata anche fuori dal confine comunale e provinciale, da Aviano a Barcis, Spilibergo, Pordenone, Montereale Valcellina, Sacile, Lignano Sabbiadoro,  Villa Manin di Passariano,  Villa Santina, ecc…

Il Festival è diventato un mezzo di promozione e valorizzazione in una molteplice varietà di ambiti, da quello culturale a quello sociale, da quello economico a quello ludico, da quello territoriale a quello extraterritoriale, facendo convergere ad Aviano un pubblico cosmopolita, diverso per provenienza, per età, per grado di formazione ed informazione.

Il fatto che sia giunto alla 48^ edizione è un segno evidente del grande successo che riscuote tra gli spettatori che affollano ogni anno il paese di Aviano; basti pensare che nell’arco degli 8 giorni di manifestazione è stato stimata una presenza di oltre 20.000 persone, equivalente a circa 3 volte il numero degli abitanti.  Sempre notevole il riscontro su stampa, radio e televisione.

Organizzato da:
Pro Loco Aviano
Piazza Duomo, 13
33081 Aviano (PN)
C.F.: 80008780936

Presidente: De Marco Zompit Ilario
e-mail: segreteria@prolocoaviano.it
e-mail: proloco-aviano@libero.it

tel.0434 660750
fax.0434 660750
cel.392 3029653

Comments are closed.